Sempre più spesso si pensa che i plantari ortopedici siano esclusivamente ad appannaggio di persone che hanno già sviluppato patologie plantari.

In realtà esistono due tipologie di plantari: per piedi sani e per piedi malati. Quindi, anche un piede sano, può trarre vantaggio da un plantare ortopedico.
Questo, però, non si traduce automaticamente nel fatto che l’uso del plantare sia adatto per qualsiasi tipologia di piede. Negli ultimi anni si è assistito ad un abuso della prescrizione di plantari che è andato a discapito della qualità e quantità dei risultati.

Plantari ortopedici: quando è consigliabile utilizzarli?

Correre, passeggiare, fare sport: ogni passo della nostra vita è importante e i piedi sono lo strumento del nostro percorso. Mantenerli sani è quindi essenziale.
Il piede non deve essere appoggiato su una superficie piatta e dura, ma preferibilmente dovrebbe essere supportato da un appoggio morbido o semirigido che accompagni l’andatura del piede, il plantare appunto. Questo ci aiuta a migliorare il ritorno venoso e la sensibilità dei nostri piedi.
Il  plantare ortopedico è un dispositivo medico utilizzato per avere un equilibrio strutturale del piede durante l’appoggio, sia quando è in movimento che in stato di fermo. In particolare, plantari ortopedici sono indicati una serie di categorie di persone sane, fra cui:

  • chi deve stare in piedi per periodi di tempo prolungati. Chi lavora in piedi corre maggiori rischi di sviluppare patologie alle gambe e ai piedi, perché la postura sottopone i tendini, le articolazioni, le ossa, i legamenti e i muscoli a uno stress maggiore. Questa postura favorisce anche il ristagno di sangue nei piedi e attorno alle caviglie, promuove i piedi piatti, la fascite plantare, l’alluce valgo, le vene varicose e l’insufficienza venosa. Per questi soggetti il plantare è fondamentale per rende omogenea la pressione di tutte le parti del piede durante l’appoggio.
  • chi guida a lungo. L’appoggio del piede è importante anche per chi sta seduto in automobile o altro mezzo. In questi casi, il plantare dovrà  avere delle caratteristiche specifiche.
  • soggetti obesi. Quest’ultimi, pur avendo i piedi sani, con un forte aumento del peso corporeo tendono a sovraccaricare di un maggior lavoro di tutta la muscolatura ed in particolare di quella del ginocchio e del piede, con il rischio di incorrere in  precoci lesioni osteotendinee. In questo caso il plantare è raccomandato per la sua funzione correttiva volta a scaricare le zone gravate da peso in eccesso.
  • Gli sportivi meritano un discorso particolare. Soprattutto per chi pratica uno sport il plantare ha una duplice funzione: fungere da “menisco” tra piede e calzatura ed apportare correzioni necessarie ad evitare posture scorrette che ripetute svariate volte o mantenute sotto carichi  elevati, possono causare infiammazioni o processi degenerativi delle principali strutture articolari. Non da ultimo, rendere ottimale l’appoggio del piede attraverso l’utilizzo del plantare significa migliorare notevolmente la prestazione dello sportivo che lo indossa.

Normalmente i plantari su misura vanno utilizzati in modo progressivo. Si parte dalle 3 alle 4 ore del primo giorno per poi aumentare di 1 ora ogni giorni fino a tenerli sempre.

Come si crea un Plantare Ortopedico?

Saniplant, azienda specializzata nella realizzazione di plantari ortopedici a Roma, da sempre pone particolare attenzione all’uso di materiali che permettano di venire incontro alle esigenze correttive e alle svariate problematiche. In presenza di una prescrizione medica, i nostri plantari vengono realizzati su misura su calco personalizzato, previo esame baropodometrico statico e dinamico al fine di valutare le anomalie del caso.

I nostri plantari ortopedici su misura favoriscono una migliore distribuzione del peso corporeo e riducono la pressione nel punto dolente, in modo da alleviare il dolore eventualmente presente, con un’azione antalgica volta a prevenire le cause che l’hanno determinato.

Per quanto riguarda la costruzione dei nostri plantari ortopedici usiamo materiali di altissima qualità e morbidezza: pelle di prima qualità conciata con prodotti vegetali anallergici, schiuma di lattice di vari colori anallergica. Il tutto su spessore di 10 mm, di gomma piuma e gomma spugna anallergica. Tutti i nostri prodotti sono testati. I materiali, a seconda delle necessità : peso, età , patologia e attività  sportiva dovranno essere di varie densità  e durezza. Ultima e non meno importante: la scelta di un’appropriata calzatura, che dovrà  avere la giusta calzata, il rapporto fra lunghezza e circonferenza a livello dei metatarsi ed un’altezza tacco adeguata alle problematiche rilevate.

Per maggiori informazioni e preventivi di spesa per plantari ortopedici su misura, contatta Saniplant presso seguenti recapiti: Tel 06 64006852 | e-mail: info@saniplant.it

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI

Condividi questo post con i tuoi amici!